itinerarinvetta

Cerca

Vai ai contenuti

Piccolo Lagazuoi

Ferrate

Continuando visitare i luoghi della Grande Guerra saliamo al rifugio Lagazuoi utilizzando il sentiero che ricalca parte delle trincee della Volkbank per poi proseguire per il sentiero del Kaiserjaeger fino alla vetta del Piccolo Lagazuoi dove una croce ricorda le vittime del primo conflitto mondiale ,dal rifugio la discesa avviene per la incredibile galleria di mina italiana.
L'escursione parte dal parcheggio forte In trai sass poco prima del passo Valparola ,seguendo le evidenti tracce si inizia a salire dolcemente in direzione passo Falzarego fino a ai resti di un piccolo ricovero Austriaco , continuando a seguire la traccia incontriamo le trincee Austriache ancora ben conservate .continuando a seguire il sentiero raggiungiamo il punto dove confluisce la traccia che sale da Falzarego , ora il sentiero sale più ripidamente verso la cima del Lagazuoi , superati alcuni tratti più ostici raggiungiamo il suggestivo ponte sospeso ,alcune funi metalliche ci aiuteranno a superare i tratti più impegnativi superati i quali raggiungiamo alcune caverne artificiali costruite dagli Austriaci e che fungevano da ricovero per i soldati . Il sentiero sale ripidamente ancora per qualche metro per poi proseguire tagliando in diagonale la montagna fino a portarci alla spettacolare cima del Piccolo Lagazuoi .Dalla vetta in pochi minuti si raggiunge l'omonimo rifugio dandoci svariate possibilità di scelta per il proseguo dell'escursione. Noi decidiamo per la galleria di mina italiana che scende rapidamente a spirale per un dislivello di ca 300m con svariate diramazioni interne che portano a sbocchi su pareti strapiombanti e su alcune “stanze” che perfettamente restaurate ci mostrano come vivevano i soldati dell'epoca .L'imbocco del sentiero che porta alla galleria e pochi metri al di sotto della stazione d'arrivo della funivia ,un volta entrati in galleria noteremo che la stessa si divide in due vie che comunque entrambe portano alla stessa uscita . Usciti dalla gallerie si scende a valle seguendo il sentiero 402 fino la Passo Falzarego che dista a circa un km dal punto di partenza.
Il sentiero e facile e adatto a tutti ci sono alcuni punti più critici ma sempre agevolati da funi fisse , per questo ho inserito la relazione fra i sentieri attrezzati , attrezzatura che noi non avevamo ma che avremo dovuto avere !!! Torcia elettrica e caschetto obbligatori in Galleria.


Dolomiti Lagazuoi 5 Torri
Carta Tabacco n°3
Dislivello 700 m
Sentieri 402
Tempo 5,30 ore




Galleria foto
Cartina


Home | Trekking | Ferrate | Ciaspole | Casere e Rifugi | Meteo | Link | Chi siamo | Download | Libro di Vetta | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu